martedì 29 gennaio 2013

gnocchi di ricotta allo speck

Ho messo insieme un po' di ricettine di gnocchi di ricotta, aggiunto qualcosa di mio, filtrato attraverso quello che avevo in casa e... ecco il risultato! Non avendo ecceduto con la farina hanno creato da soli una cremina gustosa che li ha praticamente auto-conditi. Secondo i libri di ricette questa è una dose abbondante per due persone, ma a me sembra un po' scarsa. Io e il maritino siamo due mangioni, è risaputo!



Ingredienti
250g ricotta vaccina
50g farina
40g parmigiano grattugiato
noce moscata
sale
per condire: 30g di burro

Portate ad ebollizione una pentola di acqua salata. Mescolate tutti gli ingredienti in una ciotola finché non si sono completamente amalgamati e metteteli in un sac-à-poche (che una volta si chiamava tasca da pasticcere ed eravamo tutti contenti lo stesso). Mettete a sciogliere il burro in una piccola pirofila o in una ciotola, dove poi condirete gli gnocchi. Ora brandite la tasca con una mano e un coltello con l'altra, mettetevi sopra la pentola e, facendo una pressione costante sulla tasca, tagliate gli gnocchetti e fateli cadere nell'acqua.
Hanno una cottura talmente rapida che quando avrete finito di tagliarli saranno praticamente già cotti. Raccoglieteli con la schiumarola e metteteli nella pirofila dove avete sciolto il burro. Mescolate delicatamente e il gioco è fatto!

arrosto di tacchino

Questo è un piatto buonissimo, semplice, con pochissimi ingredienti. Il risultato è molto saporito, si parte con una doratura in casseruola e si può proseguire sul fuoco o in forno.


Ingredienti:
2 fusi di tacchino senza pelle
1-2 mestoli di brodo (anche fatto col dado)
preparato per arrosti
1 spicchio d'aglio
1 rametto di rosmarino
olio e.v.o.

Se avete un macellaio gentile fatevi disossare i fusi, altrimenti armatevi di santa pazienza e disossateli voi. Sovrapponeteli leggermente in modo da ottenere un rettangolo, batteteli per farli "incollare" tra di loro e cospargeteli di preparato per arrosti (io lo faccio frullando il sale con tutte le erbe che mi piacciono).
Arrotolatelo ben stretto in modo da formare un cilindro e legatelo con lo spago alimentare (un giorno pubblicherò un tutorial...).
Fate soffriggere lo spicchio d'aglio schiacciato e il rosmarino in una casseruola, quando l'aglio è dorato toglierlo e mettere l'arrosto. Rosolatelo bene da tutti i lati, poi sfumatelo col brodo e terminate la cottura o in forno a 200° o sul fuoco, per circa 45 minuti, rigirandolo a metà cottura.

mercoledì 23 gennaio 2013

fagioli e salsiccia alla John Waine

Anche volgarmente detti "alla Bud Spencer" o "alla scoreggiona". Da mangiare rigorosamente col cucchiaio e, se è possibile, direttamente nella padella! Sono buonissimi, molto facili da fare ed anche piuttosto economici. Il mio cow-boy ne va matto!




Ingredienti:
250g di salsiccia di buona qualità
5-6 cucchiai di passata di pomodoro
1 scatola di fagioli borlotti
sale

Fare la salsiccia a tocchetti grandi più o meno come una piccola noce, buttarli nella padella a secco, tenendo il fuoco piuttosto alto per farli rosolare da tutti i lati. Aggiungere la passata, dare una mescolata veloce ed aggiungere anche i fagioli con tutto il loro sugo. Abbassare il fuoco, salare e lasciare cuocere pian piano coperto finché raggiunge la densità desiderata.

lunedì 21 gennaio 2013

biscotti al cioccolato con sparabiscotti

Sto per andare a trovare la mia amica-sorella Chiara e il suo nuovo bimbo Raffaele. Ho pensato che un po' di biscotti al cioccolato potranno aiutarla a rimettersi in forze! Tra l'altro con la sparabiscotti si fa in un attimo e si sporca pochissimo, la consiglio vivamente.




Ingredienti:
100g burro molto morbido
100g zucchero
150g farina 00
50g cacao amaro
1 uovo (o solo il tuorlo se l'impasto è abbastanza morbido)
mezzo cucchiaino di bicarbonato di sodio

Lavorare bene il burro con lo zucchero ed il cacao, quindi aggiungere la farina e il bicarbonato e amalgamare. Infine aggiungere l'uovo e mescolare ancora. Mettere nella sparabiscotti, "sparare" e cuocere 10 minuti a 180°.

Con questa ricetta partecipo al contest di Vivi in cucina

mercoledì 2 gennaio 2013

ricette con gli avanzi: polpette di cotechino e lenticchie

Dal cenone è avanzato un cotechino da 500g. Non ne avevo mai visti prima... Le confezioni sono comunque grandi, ma dentro c'è un cosino minuscolo che, una volta cotto, diventa ancora più piccolo.
Anyway, temevo che cotechino e lenticchie avanzate si seccassero troppo una volta riscaldati, così ho provato a trasformarli. Devo dire che il risultato è ottimo!




Ingredienti
1 cotechino da 500g già cotto
lenticchie avanzate
1 uovo
farina per infarinarsi le mani

Salsa agrodolce per accompagnare.

Spellate il cotechino e tritatelo a pezzetti molto fini (io ho fatto tutto col coltello, ma penso che venga bene anche col robot da cucina). Aggiungete lo stesso volume di lenticchie e mescolate schiacciando bene in modo che le lenticchie si spappolino. Aggiungete anche un uovo, mescolate bene e, con le mani infarinate, fate delle palline prelevando un cucchiaio di composto alla volta. Ponete su una placca rivestita di carta da forno e cuocete a 200°C per circa 20 minuti o comunque finché le polpette non avranno una bella crosticina croccante. Servite con salsa agrodolce.
Si è verificato un errore nel gadget